Struttura di un estrattore di succo

Grazie a un elettrodomestico come l’estrattore possiamo preparare deliziosi succhi, sani e nutrienti, in pochi istanti. Lo strumento è studiato appositamente per prendere da frutta e verdura solo le sostanze di cui il nostro organismo necessita. Queste rimangono inalterate, e possiamo beneficiarne in maniera semplice e gustosa. Per questo spesso chi segue un regime alimentare iposodico, o comunque conduce uno stile di vita sano, possiede un simile apparecchio. Se anche tu stai pensando di acquistarne uno non puoi non leggere le prossime righe!

Ci sono molti fattori da valutare prima di acquistare un estrattore. Quello che per primo balza agli occhi però riguarda la struttura dello stesso. Gli estrattori possono dividersi in due categorie in base appunto alla struttura: quelli verticali, che si sviluppano in altezza, e quelli orizzontali. I primi occupano poco spazio, e sono perfetti per chi non ha modo di riporre un dispositivo ingombrante. I secondo invece hanno un design meno aggraziato, ma sono altrettanto efficienti. Ci sono anche modelli “ibridi”, ossia alti ma anche larghi. Teniamo conto che fanno parte dell’ingombro anche il tubo di inserimento degli alimenti, e il vassoio che contiene il succo – oltre quello con gli scarti. Per quanto riguarda il peso invece possiamo trovare prodotti che pesano dai 3 ai 6 kg circa. Non sono quindi eccessivamente pesanti, e si spostano facilmente. La capienza è importante, ci fa capire quanti scarti il prodotto riesce a supportare prima di doverlo svuotare.

Parliamo poi dei materiali di costruzione. Più sono buoni, maggiore sarà il costo finale dell’estrattore. È bene che i filtri e la coclea siano almeno in acciaio inox (i modelli costosi prevedono l’uso dell’Ultem invece). I contenitori invece in genere sono di plastica atossica, oppure in vetro.

Infine facciamo attenzione anche al design, soprattutto se scegliamo di tenere perennemente a vista l’estrattore. In questo caso non c’è una regola ben precisa, ma è bene acquistare un modello che ci soddisfi personalmente dal punto di vista estetico – o rischiamo di buttarlo nell’angolo della credenza, e usarlo solo una volta l’anno.

Se hai ancora dubbi non esitare a consultare questa guida sui migliori estrattori di succo.